what is remote desktop protocol

Come consentire più connessioni alla scrivania remota su Windows 10 od 11

Updated on:  

Si possono connettere più utenti alla scrivania remota in una volta? Questo articolo svelerà la risposta.

NOTA: Il nostro articolo originale mirava agli utenti di Windows 10 che necessitavano un’implementazione di più connessioni alla scrivania remota. Fortunatamente, l’informazione da noi offerta qui, funzionerà anche con Windows 11, la nuovissima versione del popolare sistema operativo. Continua a leggere su come aggirare le limitazioni della scrivania remota su un sistema Windows.

Per gli utenti operanti su Windows 10 Pro ed Enterprise (la edizione Home non è compatibile), sono in grado di impostare le connessioni alla scrivania remota su Windows 10 tramite i servizi di protocollo per la scrivania remota (RDP). Ad ogni modo, non sono possibili più connessioni alla scrivania remota e pertanto solo una alla volta può essere eseguita.

Se un ulteriore utente tenta di eseguire una seconda sessione RDP, riceverà un avviso a comparsa suggerendo di disconnettere il primo/precedente utente per procedere.

Guarda l’esatto messaggio qui sotto:

“Un altro utente ha effettuato l’accesso. Se continui, verrà disconnesso. Vuoi accedere comunque?”

Ora compriamo le limitazioni più critiche del servizio di scrivania remota su Windows 10 (come per le versioni precedenti).

  1. Il protocollo di scrivania remota è supportato solo da alcune edizioni specifiche di Windows (Pro ed Enterprise). In alternativa, gli utenti Home di Windows non possono ricevere connessioni alla scrivania remota in ingresso (e questo è risolvibile tramite la libreria Wrapper RDP).
  2. È permessa solo una singola sessione/connessione RDP alla volta e se un utente secondario tenta di eseguire una sessione aggiuntiva, verrà invitato ad annullare la connessione oppure a procedere e chiudere in automatico la connessione già in uso.
  3. Se gli utenti lavorano su una console del computer locale, le nuove connessioni RDP create termineranno la sessione della console (le sessioni RDP possono anche essere forzatamente terminate se gli utenti tentano di entrare localmente).

In realtà, le limitazioni di più sessioni di scrivania remota remoto su Windows 10 vengono limitate per licenza e non hanno nulla a che fare con le limitazioni tecniche.

Pertanto, le restrizioni sul volume degli utenti non consentono agli utenti di creare server RDP terminali basati su una singola stazione di lavoro che potrebbe essere usata da più individui.

La politica di Microsoft riguardo le sessioni di scrivania remota è chiara: se gli utenti vogliono un server per la scrivania remota, allora devono acquistare una licenza Windows Server, RDS, CALs e poi installare e configurare il ruolo dell’Host per la sessione di scrivania remota (RDSH).

Da una prospettiva tecnica, qualsiasi versione di Windows capaci di gestire abbastanza RAM, possono abilitare più sessioni di scrivania remota per più utenti. Una media di 150-200 MB di memoria è necessaria per ogni sessione utente (senza tener conto di eventuali altre applicazioni avviate durante la sessione).

Francamente, le uniche limitazioni che circondano le capacità di più utenti della scrivania remota, in teoria, sono basate interamente sulle risorse del computer.

È ora la volta di recensire due metodi su Windows 10 per permettere più connessioni di scrivania remota. Ciò viene eseguito tramite l’applicazione Wrapper RDP, e modificando il documento “termsrv.dll”.

Per cortesia nota: le modifiche di sistema descritte in questo articolo sono considerate come violazione dell’accordo di licenza Microsoft e con tutte le conseguenze da esse derivanti. Eseguile a tuo rischio.


Come impostare più connessioni di scrivania remota

Wrapper RDP: abilitazione di più sessioni RDP su Windows 10

Un’opzione di abilitazione della scrivania remota per più utenti su Windows 10 è quella di usare una libreria Wrapper RDP. Il progetto RDP Wrapper permette agli utenti di supportare più di una sessione RDP simultaneamente su Windows 10 (senza sostituire il documento termsrv.dll).

Il Wrapper RDP agisce come strato tra il servizio di scrivania remota ed il gestore di controllo dei servizi (SCM). RDPWrap consente agli utenti di abilitare il supporto per più sessioni RDP simultanee, così come abilitare il supporto degli hosts RDP su versioni di Windows 10 precedentemente inaccessibili, come la Home.

Questa applicazione non altera il documento termsrv.dll, carica solo la libreria “termsrv” con i parametri modificati necessari per la connessione simultanea. Ciò significa che RDPWrap funzionerà anche se il documento termsrv.dll si aggiorna, il che significa che gli utenti non devono temere gli aggiornamenti di Windows.

Per cortesia nota: prima dell’installazione della libreria Wrapper RDP, gli utenti devono assicurarsi di usare la versione originale (senza patch) del documento “termsrv.dll”. Se non usano il documento senza patch, l’applicazione potrebbe non funzionare correttamente o non funzionare affatto.

Gli utenti possono scaricare il Wrapper RDP dal deposito GitHub (v1.6.2 è l’ultima versione disponibile della libreria Wrapper RDP).

In base alle informazioni sulla pagina dello sviluppatore, tutte le versioni di Windows sono supportate (il supporto di Windows 10 è disponibile fino alla build 1809).

Gli utenti troveranno i documenti seguenti contenuti all’interno dell’archivio RDPWrap-v1.6.2.zip:

  • • RDPWinst.exe (Programma di installazione/disinstallazione della libreria Wrapper RDP).
  • • RDPConf.exe (Utilità di configurazione per il Wrapper RDP).
  • • RDPCheck.exe (Controllo RDP locale, utilità di controllo RDP).
  • • install.bat, uninstall.bat, update.bat (documento batch per l’installazione, la disinstallazione e gli aggiornamenti per il Wrapper RDP).
Contenuti rdpwrap

Esegui install.bat con i privilegi di amministratore per installare RDPWrap. L’utilità accederà al sito GitHub per le versioni più recenti del documento “ini” durante l’installazione.

Il Wrap RDP verrà installato nel percorso C:\Program Files\RDP Wrapper.

installa il wrapper rdp

Ad installazione completata, gli utenti dovrebbero eseguire il RDPConfig.exe.

Nella sezione di “Diagnostica”, assicurati che tutti gli elementi siano verdi (vedi sotto).

configurazione wrapper rdp

Esegui l’ RDPCheck.exe, poi tenta di avviare una sessione secondaria RDP (oppure collega più sessioni RDP da computer remoti).

Tutto qui! Ora la macchina Windows 10 dovrebbe consentire a più utenti di accedere a diverse sessioni RDP contemporaneamente.

Tutte le edizioni di Windows (Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10) sono supportate dall’utilità RDPWrap. Ciò significa che gli utenti possono stabilire un server terminale (RDS) su qualsiasi istanza di scrivania su Windows.

Ulteriori caratteristiche degne di nota del wrapper RDP:

  • • L’opzione “Nascondi utenti nella schermata di accesso” consente agli amministratori di nascondere gli elenchi di utenti dalla schermata di accesso di Windows.
  • • Se gli utenti disabilitano l’opzione “Sessione singola per utente”, più di una sessione RDP simultanea funzionerà con lo stesso conto utente (il parametro di registro “fSingleSessionPerUser = 0” è impostato sotto la chiave “HKLM\SYSTEM\ CurrentControlSet\Control\Terminal Server\fSingleSessionPerUser”).
  • • Gli utenti possono modificare il numero di porta per la scrivania remota, da 3389 ad un numero diverso di loro scelta.
  • • La sezione “Modalità Shadowing della sessione” consente agli utenti di riconfigurare le autorizzazioni di connessione del controllo remoto (ombreggiatura) alle sessioni RDP di Windows 10.

Modifica del documento Termsrv.dll per consentire una sessione RDP multipla

Per disabilitare le restrizioni sul numero di connessioni utente RDP simultanee in Windows 10 senza il Wrapper RDP, gli utenti possono sostituire il documento “termsrv.dll” originale (questo è il documento di libreria usato dal servizio di scrivania remota).

Il documento “termsrv.dll” può essere trovato nel percorso C:\Windows\System32.

Per cortesia nota: prima di modificare o sostituire il documento “termsrv.dll”, consigliamo di creare una copia di ripristino come precauzione. In tal modo, se qualcosa non funziona come previsto, sarà facile ripristinare la configurazione dal documento originale.

copy c:WindowsSystem32termsrv.dll termsrv.dll_backup

Prima che un utente possa modificare il documento“termsrv.dll”, deve diventarne il proprietario e concedergli l’autorizzazione al gruppo di amministratori.

L’uso del prompt dei comandi è il modo più semplice per ottenere ciò. Modificare il proprietario del documento da “TrustedInstaller” ad un gruppo di amministratori locali usando il comando mostrato di seguito:

takeown /F c:WindowsSystem32termsrv.dll /A

Gli utenti devono ora concedere il permesso al gruppo di amministratori locali “Pieno controllo” sul documento “termsrv.dll”:

icacls c:WindowsSystem32termsrv.dll /grant Administrators:F

Da li, concludi il servizio di scrivania remota (TermService) tramite la console services.msc (come sotto mostrato) o dal Prompt dei Comandi:

Net stop TermService

servizi di scrivania remota

Apri il documento “termsrv.dll” usando un editore HEX. A seconda della versione Windows installata sulla tua macchina, gli utenti dovranno individuare e sostituire la riga

39 81 3C 06 00 00 0F 84 XX XX XX XX

e sostituiscilo con

B8 00 01 00 00 89 81 38 06 00 00 90

Le 4 coppie finali sono univoche ad ogni versione di Windows, pertanto ricorda di sostituire le 12 coppie intere con tutta la stringa.

Esegui TermService dopo aver salvato il documento modificato.

Se qualcosa va storto, oppure se gli utenti incontrano delle difficoltà con il servizio di scrivania remota, concludi il servizio e sostituisci il documento “termsrv.dll” modificato con la versione originale del documento:

copy termsrv.dll_backup c:WindowsSystem32termsrv.dll

Il vantaggio del metodo di abilitazione di molteplici sessioni RDP su Windows 10, sostituendo il documento termsrv.dl, sta nel fatto che gli antivirus non rispondono adesso (a differenza dell’ RDPWrap, il quale viene rilevato e considerato da molti programmi antivirali come Malware/HackTool/Trojan).

Lo svantaggio principale sta nel dover modificare manualmente il documento termsrv.dl ogni volta che si aggiorna Windows 10 (o quando si aggiorna il documento termsrv.dl durante l’installazione di aggiornamenti cumulativi mensili).


Pensieri finali sui 2 metodi per abilitare più sessioni di scrivania remota

Il vantaggio nell’abilitare più sessioni di RDP su Windows 10 sostituendo il documento “termsrv.dll” sta nel fatto che gli antivirus non rispondono ad esso (laddove RDPWrap viene trattato come un Malware/HackTool/Trojan da molti programmi antivirali).

Lo svantaggio più notevole quando si usa il metodo di documento “termsrv.dll” sta nel dover modificare il “termsrv.dll” da parte degli utenti, ogni qualvolta questi aggiornano Windows 10.

Devono anche modificare ancora una volta il documento quando aggiornano la versione del documento “termsrv.dll” durante le installazioni cumulative mensili di aggiornamento.